Reati predatori in aumento: furto a Catona, e poi, un indiano colpisce un connazionale

Ultimi articoli
Newsletter

Reggio Calabria | Fondamentale la presenza sul territorio del poliziotto di quartiere

Reati predatori in aumento: furto a Catona,
e poi, un indiano colpisce un connazionale

Una donna rumena, di 20 anni, prova a riempire dei borsoni con merce
in un esercizio commerciale, ma viene denunciata dal titolare

Redazione Online

CATONA (REGGIO CALABRIA) | I reati predatori, cioè quei reati che incidono sui beni personali, indipendentemente dalle fasce sociali, come ad esempio i furti, rapine, scippi, borseggi, sono in crescita. La crisi economica sta mettendo a dura prova la tenuta del nostro tessuto sociale. In crescita è la microcriminalità, e dal 46esimo rapporto del Censis emerge che nel 2011 sono stati denunciati oltre 2,700,000 reati (45.4 ogni 1000 abitanti), il 5.4 per cento in più rispetto all'anno precedente.

Ufficio prevenzione generale e Soccorso pubblico sul territorio
Ufficio prevenzione generale e Soccorso pubblico sul territorio

Per questo motivo sul territorio lo Stato ha istituito un ufficio specifico presso le questure, l’Ufficio prevenzione generale e Soccorso pubblico, con lo specifico compito di presidiare i quartieri, ed essere presenti in mezzo alla gente. In passato, la mancanza di un controllo capillare, a contatto col cittadino, favoriva la presenza del fenomeno. Solo nelle ultime ore, a Catona, una ragazza di 20 anni, rumena, Georgiana Stefania Munteanu, è stata arrestata in flagranza di reato con l'accusa di tentato furto all'interno di un esercizio commerciale. La donna avrebbe atteso la chiusura di un noto negozio di Catona per riempire alcuni borsoni di merce. Il titolare del negozio ha avuto la sorpresa di trovarla al suo interno, durante l'apertura pomeridiana, a tal punto da chiedere l'intervento della polizia che l'ha arrestata.

Domenica sera, a seguito di una colluttazione, un cittadino indiano ha colpito alla testa un suo connazionale con una pietra. Gli agenti di polizia dell'ufficio volanti e dell'ufficio servizi, impegnati in servizio di pattugliamento, hanno arrestato Raju Masih, di 31 anni, ora a disposizione dell'autorità giudiziaria. Il ferito è stato accompagnato in questura per formalizzare la denuncia.

Mercoledì 30 gennaio 2013

© Riproduzione riservata

2136 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: